Mafie liquide e invisibili. Come riconoscerle?

184

All’interno del programma di incontri che Libera Palermo ha organizzato per avvicinarsi al 21 marzo, la XXIV GIornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, la Bottega di Piazza Castelnuovo ospita un altro appuntamento per fare i conti con la contemporaneità e la mutevolezza delle mafie di oggi.

Liquide e invisibili, sommerse e difficili da riconoscere, da declinare al plurale, ma sempre più sottaciute.
Chi parla di mafie oggi? Come? Con quali linguaggi e narrazioni?

Ne parliamo insieme a Claudio Fava, Presidente della Commissione antimafia dell’ARS e a Vito Lo Monaco, Presidente del Centro Pio La Torre.
Faremo luce, insieme a loro, su ciò che appare meno chiaro ed evidente, o mimetizzato in un’apparente normalità, che ci fa vivere ancora nel periodo mitizzato delle stragi e degli eccidi di mafia, ma non ci apre gli occhi sullo stato attuale e su come il fenomeno mafioso sia mutato.

L’evento di svolgerà martedì 19 febbraio alle 18 presso la Bottega di Libera a Palermo in Piazza Castelnuovo 13 (Piazza Politeama).

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento
Inserisci qui il tuo nome