Confiscati Bene 2.0: Partecipa!

138

All’interno del calendario di eventi, in avvicinamento al 21 marzo, Giornata della Memoria e dell’Impegno per le vittime innocenti di mafia, giovedì 28 febbraio alle 18, la Bottega di Libera Palermo ospita un incontro dedicato a tutti i gestori di beni confiscati e a chi ha a cuore il bene comune.

Dopo la presentazione ufficiale della scorsa fine anno a Roma, Confiscati bene 2.0 approda a Palermo, con tutto il suo carico di dati, innovazione, comunità, attorno al tema dei beni confiscati.

Monitoraggio civico e partecipazione sono le parole d’ordine di questa iniziativa. Cittadini, associazioni ed enti gestori, pubblica amministrazione, possono dare il proprio contributo per aggiornare i dati sui beni confiscati nel nostro Paese, monitorarne l’uso, raccontarne storie di riscatto e di riuso che hanno creato opportunità di lavoro e benefici per la collettività.

Di tutto questo e delle funzionalità di Confiscati Bene 2.0, parleremo insieme a degli esperti, che hanno fornito un contributo importantissimo per lo sviluppo del progetto: Andrea Borruso e Giuseppe Ragusa dell’Associazione OnData e Ludovica Ioppolo, sociologa e ricercatrice.

L’invito a partecipare a questo pomeriggio è rivolto senz’altro a tutti i gestori di beni confiscati nella nostra città ma anche e soprattutto ai cittadini che hanno a cuore il bene comune e hanno voglia di costruire insieme la storia di una nuova vita per sè e per gli altri, magari proprio attorno a un bene confiscato per il quale pensano di poter fornire il proprio contributo.

Nel corso del pomeriggio vi guideremo passo dopo passo alla registrazione (totalmente gratuita) alla piattaforma, e vi spiegheremo come inserire dati aggiornati sul vostro bene, o come fare una richiesta di accesso pubblico ai dati, rivolta alle pubbliche amministrazioni.

Questo momento di incontro sarà un’occasione proprizia per conoscere le storie dei beni e delle associazioni che li gestiscono e servirà a consolidare la comunità che gravita attorno a queste storie. 
Non bisogna essere esperti di open data o di tecnologia informatica ma avere solo voglia di conoscere, confrontarsi e partecipare a una community virtuale che può essere rafforzata dai nostri legami solidi e reali di cittadinanza.

Vi aspettiamo giovedì 28 febbraio alle 18 in Bottega, a Piazza Politeama per accedere alla piattaforma Confiscati Bene 2.0, capire come funziona e sperimentare insieme il nostro esser cittadini partecipanti. 

Vi ricordiamo che il programma di avvicinamento al 21 marzo prevede altri appuntamenti in Bottega da segnare in agenda: eccoli!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento
Inserisci qui il tuo nome